ImpresAperta



Idee e strumenti

Global Engagement Index

Scritto da
/ / Commenta

The Marcus Buckingham Company (TMBC) ha sviluppato un index (GEI – Global Engagement Index) che prende in considerazione le differenze tra le nazioni in termini di employee engagement e che possa produrre risultati comparabili. Hanno presentato in un paper la ricerca intrapresa per costruire l’indice e i risultati di un primo deployment su un campione iniziale di tredici nazioni e circa 1000 dipendenti.
Il GEI si basa su quattro aree e otto fattori:
Schermata 2015-07-03 alle 11.46.56
Il punteggio “% fully engaged” indica la percentuale di persone in un team che sono psicologicamente impegnate e coinvolte nel loro lavoro: sono persone che si dedicano all’obiettivo dell’organizzazione, che sono certe del significato dell’eccellenza, che hanno fiducia nel supporto dei colleghi e che hanno un’attitudine entusiastica nei confronti del futuro dell’azienda.
Il grafico mostra tale punteggio nelle 13 nazioni campione.
Schermata 2015-07-03 alle 11.39.59
Già da questo primo deployment, si osservano differenze tra le nazioni, ma in generale i punteggi sono abbastanza bassi. Tale dato non ha sorpreso i ricercatori: “Come questa e precedenti ricerche hanno rivelato, gran parte della variazione nell’engagement è causata dal team leader locale, e finora le aziende hanno fatto davvero poco per preparare i team leader. Le compagnie hanno fatto l’opposto: hanno sovraccaricato il team leader di tool e sistemi (es. di performance management, di learning, di employee engagement) che sono disegnati più per servire l’organizzazione che il team leader” afferma Marcus Buckingham, founder di TMBC.
Buckingham spiega come dal report emerga che il più potente bisogno sul lavoro è quello di ricevere aiuto per scoprire i propri punti di forza e usarli frequentemente: i manager dovrebbero smettere di cercare di sistemare le debolezze e studiare nuovi modi per valorizzare i punti di forza.

Commenta

Devi loggarti per inviare un commento.